Tutto quello che dovete sapere sulla scheda prodotto di un eCommerce

Conoscere i vantaggi e le potenzialità della scheda prodotto di un eCommerce è importante: imparate a costruirla e a ottimizzarla

Redazione

Redazione

15 gennaio 2019 • 3 minuti di lettura

Proprio come un identikit, la scheda prodotto di un eCommerce raccoglie, direttamente dall'interno del sistema, tutte le informazioni di un prodotto. Queste informazioni non solo arricchiscono la pagina web del prodotto ma, essendo di due tipi, hanno anche altre due diverse utilità. Vediamole nel dettaglio.

Informazioni ad uso interno.

Questo tipo di dati serve sia per fare statistiche e calcolare performance, sia per determinare il comportamento dei clienti prima di mettere nel carrello il prodotto.

Informazioni pubbliche.

Possono essere scritte anche in più lingue e servono per "raccontare" le caratteristiche del prodotto a un potenziale cliente.

Le informazioni pubbliche più usate sono:

  • il nome del prodotto, chiaro unico e non generico
  • una descrizione breve, che veicola immediatamente il valore del prodotto
  • una descrizione lunga, di almeno 200/300 parole e generata in ottica SEO
  • un’immagine, o anche più di una, di ottima qualità
  • il prezzo del prodotto
  • lo sconto applicato, se disponibile
  • la marca

Come funziona la scheda prodotto

La scheda prodotto viene inserita nel database della piattaforma eCommerce (Shopify, Magento, Prestashop...) per mostrare i dettagli sul prodotto quando l’utente visita la pagina relativa.

Le informazioni in essa contenute vengono usate ed elaborate in maniera diversa, a seconda dello scopo d'uso. Di seguito una lista esaustiva.

Un'area è rappresentata dalla pagina web del prodotto, dove viene mostrato il prodotto con il nome, la sua foto e il pulsante per acquistarlo.

Un'altra area in cui vengono mostrati i dati sono le categorie o le collezioni in cui è presente il prodotto.

Le informazioni del prodotto vengono inoltre mostrate nel carrello, all'interno del quale è possibile decidere di mostrare dei dati diversi, ad esempio alcuni avvisi che non compaiono nella pagina web del prodotto.

Anche i documenti relativi all'ordine, come la fattura o il buono d'ordine, contengono informazioni che derivano dalla scheda prodotto.

Le informazioni contenute nella scheda prodotto possono essere usate anche per generare feed e informazioni che vengono inviate al pubblico su altri canali. Ad esempio vengono usate da Google Merchant Center per costruire campagne pubblicitarie.

I dati contenuti nella scheda prodotto possono essere inviati anche ai comparatori di prezzo, il cui sistema, attraverso un feed inviato dall'utente, rielabora le informazioni per creare la scheda prodotti al suo interno.

E ancora, le info possono essere inviate ai marketplace, come ad esempio Amazon o eBay; anche in questo caso spetta all'utente scegliere quali dati inviare tra quelli presenti nella scheda prodotto. Alcuni utenti aumentano il prezzo del prodotto destinato ai marketplace rispetto a quello del loro sito eCommerce, considerando che dovranno lasciare una percentuale sulle vendite.

L’importanza di una scheda prodotto ben fatta

La scheda prodotto e le sue informazioni sono un asset importante dell'azienda eCommerce. Proprio come i migliori cataloghi cartacei, che attirano il cliente poiché esprimono l'identità dell'azienda, anche le schede prodotto permettono di vendere al meglio il proprio prodotto, soprattutto se diventano un’ulteriore manifestazione della propria professionalità e affidabilità.

Avere una scheda prodotto ben fatta permette di avera una posizione autorevole nel proprio settore, capace di distinguersi anche dai colossi del marketplace come Amazon, le cui differenze si ricercano proprio nell'attenzione e nella cura di ogni dettaglio, oltre che nella qualità dei contenuti.

Redazione

Redazione
blog team @ Tunca


Categorie

Questo articolo è pubblicato in queste categorie:

Tags

scheda prodotto pagina prodotto eCommerce user experience marketing